Respirare e sotto

E poi capita.

Risvegliarsi una mattina, prima della sveglia e sentire che dentro qualcosa è cambiato. Che puoi creare ed inventare un mondo a tua misura. Che non dipende da altri che da te e che nello stesso tempo sono altri che hanno contribuito a forgiare… nelle conoscenze, nelle consuetudini, nelle relazioni, nei feedback che hai ricevuto.

E capire che poi alla fine torni sempre alla misura di un abbraccio, di un sorriso, di capelli arruffati e ridere di niente.

Mi tuffo nei tuoi occhi chiari, lascio le preoccupazioni a dormire ancora un poco, sorrido e via di corsa. Presto adesso, o si fa tardi a scuola…

IMG_1424.JPG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...